REGGIA CASERTA: I LAVORATORI CHIEDONO L’INTERVENTO DEL MIBACT

caserta reggiaIeri  si e’ tenuta la prima delle assemblee dichiarate dalla Uilpa e dalla Federazione Intesa F.P.

Roma, 8 giu. (AdnKronos) – “Basta con queste continue invasioni degli abusivi. Vogliamo lavorare in sicurezza senza dover litigare o essere minacciati da queste persone”. Questo l’unanime appello dei lavoratori che si sono riuniti questa mattina presso la Reggia di Caserta, dove si è tenuta la prima delle assemblee dichiarate dalla Uilpa e dalla Federazione Intesa F.P. sulle problematiche della sicurezza del personale, dei venditori abusivi e delle condizioni di salute e salubrità sui luoghi di lavoro, durante la quale i lavoratori hanno chiesto di essere tutelati dalla parte politica del Mibact. Ridare dignità e sicurezza ai lavoratori della Reggia e rivedere il regolamento di accesso e la convenzione di 10 euro all’anno sono stati i punti cardine dell’assemblea. La Federazione Intesa ha dichiarato che il problema “è da troppo tempo che rimane irrisolto”, chiedendo l’intervento delle federazioni nazionali perché il problema diventi una “vertenza nazionale che coinvolga la parte politica”. “Il personale ha detto basta con promesse o interventi fini a se stessi – ha dichiarato il coordinatore provinciale Uilpa Beni culturali di Caserta Angelo Donia – E’ arrivato il momento di dare soluzioni definitive”. Il coordinatore nazionale della Federazione Intesa F.P Beni Culturali Renato Petra ha affermato inoltre che “già da domani interverremo presso la parte politica del ministero per un intervento coordinato con il ministero dell’Interno” aggiungendo che “Al capo di gabinetto Prof. D’Andrea verrà consegnato un dettagliato dossier”. L’assemblea ha altresì dato mandato alla locale rappresentanza sindacale di affrontare da subito con il nuovo funzionario delegato del Mibact la revisione dell’ordine di servizio n.13 del 17 luglio 2008, e delle problematiche sulla salubrità dei luoghi di lavoro già oggetto d’indagine, sottolineando che ulteriori azioni di lotta saranno attivate se non vi saranno risposte concrete a breve. (Stg/AdnKronos)

 – Il mattino di Caserta 8 giugno 2015  leggi l’articolo

I commenti sono disabilitati.