Precari Istat bloccano le attività dell’Istituto

istatNelle prossime ore si saprà se nella conversione in legge del Milleproroghe sarà presente anche l’emendamento riguardante il percorso di stabilizzazione dei 350 precari Istat. L’assemblea dei precari Istat nella giornata di ieri ha deliberato che da questa mattina alle 7.45 presidierà la sede centrale di via Balbo

16.

Dalle 7,45 di oggi colleghi in mobilitazione stanno presidiando l’ingresso di via Balbo 16, costringendo di fatto il personale che vuole prendere servizio a transitare per altri ingressi, normalmente non utilizzati.

Federazione Intesa FP Istat aderisce ed esorta tutto il personale dell’istituto a partecipare alle varie iniziative che verranno messe in atto senza distinzioni di ruoli, di livelli, e di contratto.

Il diritto al lavoro è di tutti.

Di seguito il comunicato dell’assemblea precari.

Senza i precari l’Istat si ferma. Fermiamo l’Istat!
Precari ISTAT già idonei: martedì 24 gennaio 2017

L’operazione volta alla stabilizzazione dei 350 contratti all’Istat è alle strette finali. L’amministrazione ha concordato con gli organi vigilanti una nuova formulazione del testo del dispositivo che prevede l’estensione a tutti gli attuali precari dei requisiti per partecipare alla procedura di reclutamento riservata. Questa opzione, se approvata, in combinazione con l’accresciuta capacità di spesa per il reclutamento, resa possibile dall’approvazione del Decreto di riordino degli EPR, renderebbe subito operativo un piano di reclutamento finalizzato ad azzerare il precariato all’interno del nostro Istituto.

In queste ore il Governo scioglierà la riserva e deciderà se questo provvedimento potrà vedere la luce. Consapevoli delle resistenze che in questi mesi hanno impedito che l’emendamento arrivasse già in fase di approvazione della Legge di Bilancio e successivamente in fase di stesura del Decreto Milleproroghe, siamo chiamati immediatamente a prendere parola e chiarire che non siamo più disposti a vedere rinviata a future iniziative normative una soluzione che da mesi è oggetto di trattativa.

L’assemblea dei precari ha condiviso di attivare, già dalla giornata odierna, iniziative di forte pressione volte a garantirsi la presentazione e l’approvazione delle norma all’interno dell’iter di conversione in Legge del Decreto Milleproroghe.

Da domani mattina alle ore 7.45 la sede centrale dell’Istat sarà presidiata massicciamente e decisamente con l’obiettivo di interrompere tutte le attività lavorative fino a quando non sarà effettivamente depositato in sede di Commissione Affari Costituzionali a firma del Governo il testo del nostro emendamento. Noi dall’Istat non ce ne andiamo!!!

Roma il 25/01/2017

Federazione Intesa Funzione Pubblica
Lodovici Franco

I commenti sono disabilitati.