Federazione Intesa FP. Ratti “Non c’è pace per gli Ufficiali Giudiziari di Venezia.”

All’interruzione di connessione internet delle scorse settimane, dovuta ad un errore della società telefonica operante nei pressi dell’Ufficio, oggi si aggiunge l’invasione dei topi persistente da almeno una settimana.

“La situazione di igiene e sicurezza dei locali è talmente grave che il Presidente della Corte d’Appello di Venezia è stato costretto a decretarne la chiusura finché la situazione non si normalizzerà mediante interventi di natura sanitaria mirata; una decisione così importante non si ritiene arrivi improvvisa, semplicemente molte volte si sottovalutano le situazioni fin ad arrivare alle emergenze.” Afferma con forza il Segretario Generale della Federazione Intesa, Claudia Ratti che ribadisce il suo dissenso circa una situazione non ancora sanata oltretutto ad oggi peggiorata.

“La salute dei lavoratori è un bene indisponibile e deve essere il primario impegno per ogni datore di lavoro ma pare che sia spesso sottovalutata in un balzello di competenze tra uffici” continua Claudia Ratti.

La dislocazione logistica dell’UNEP di Venezia è stata nel corso degli anni ripetutamente attenzionata dai sindacati e dalla RSU per la sua inadeguatezza alla finalità d’uso e per l’onerosità dei costi di gestione e locazione, tanto che anche in occasione dell’ultima inaugurazione dell’anno giudiziario il Presidente della Corte ha rappresentato tale situazione nella sua relazione.

“Quest’ultima vicenda non fa che confermare la immediata necessità di trovare una dignitosa collocazione alternativa per questi lavoratori senza dover attendere i tempi biblici della programmata sistemazione nella cittadella giudiziaria” conclude Francesco Floccari, Coordinatore Provinciale Federazione Intesa che non rimane ai margini della questione ma si mobilita per denunciare un contesto insostenibile per ogni lavoratore.

I commenti sono disabilitati.