TFR, RICORSI CONTRO IL 2.5%, ULTIMA CHIAMATA

ROMA (ITALPRESS) 17/11/2014 –P.A.: UGL “ ultima chiamata: Ultimi giorni per ricorrere contro la trattenuta del 2,5% sul TFR per quei lavoratori assunti dopo il 2000. Lo ribadisce in una nota la Ugl-Intesa fp che sottolinea come gli spiragli per un ricorso si siano riaperti a seguito della decisione della Corte Costituzionale del 28 ottobre. La Corte -continua la nota – ha ulteriormente evidenziato che esiste ed è legittimo un trattamento previdenziale diverso tra i lavoratori, inoltre ha specificato che il dipendente in TFSdeve partecipare con il contributo del 2,50%. E’ agevole dimostrare che, invece, le trattenute vengono fatte a tutti i lavoratori a prescindere dalla data di assunzione. Sono migliaia i lavoratori interessati – conclude la nota – ma i termini per ricorrere scadranno il 24 novembre” ITALPRESS ore 14.57

 (AGENPARL) – Roma, 17 nov – Ultimi giorni per ricorrere contro la trattenuta del 2,5% sul TFR per quei lavoratori assunti dopo il 2000. Lo ribadisce in una nota la Ugl-Intesa fp che sottolinea come gli spiragli per un ricorso si siano riaperti a seguito della decisione della Corte Costituzionale del 28 ottobre. La Corte -continua la nota – ha ulteriormente evidenziato che esiste ed è legittimo un trattamento previdenziale diverso tra i lavoratori, inoltre ha specificato che il dipendente in TFS deve partecipare con il contributo del 2,50%. E’ agevole dimostrare che, invece, le trattenute vengono fatte a tutti i lavoratori a prescindere dalla data di assunzione. Sono migliaia i lavoratori interessati – conclude la nota – ma i termini per ricorrere scadranno il 24 novembre.

I commenti sono disabilitati.