CHI SIAMO

 
La nostra Organizzazione viene costituita formalmente il 18 settembre 2000 (con atto successivamente registrato presso il notaio Cerini) ponendosi come un nuovo soggetto sindacale (presente nei Ministeri, Agenzie Fiscali, Enti Pubblici non Economici, Ricerca e negli Enti ex art. 70) con l’obiettivo, tra gli altri, di rilanciare fortemente il pubblico impiego, mai così bistrattato e posto all’ angolo dalla politica e dai media, partendo dalla piena e totale valorizzazione del merito e delle professionalità interne, dal rinnovamento delle strutture e della cultura dell’impiego pubblico, per arrivare ad una concreta modernizzazione dei servizi da rendere al cittadino.

La Federazione INTESA inizia così a muovere i suoi primi passi nel mondo sindacale e, il 12 giugno 2003, il Segretario Generale Francesco Prudenzano sottoscrive il CCNL del Comparto Ministeri.

Se da un lato la novità, i valori fondanti e, non da ultimo, la serietà del fondatore Francesco Prudenzano in primis e di molti dirigenti sindacali, colpiscono nel segno e acquisiscono crescenti consensi tra i lavoratori del pubblico impiego, d’altro lato proprio i consensi costituiscono un “pericolo” per le altre OO.SS. e (apparentemente in modo inspiegabile) per la stessa ARAN che il 01/04/04, esclude la Federazione dal novero delle OO.SS. rappresentative.

Tuttavia la giustizia ha fatto il giusto percorso e, con sentenza del Tribunale di Roma, la Federazione INTESA rientra tra le OO.SS. maggiormente rappresentative del Comparto Ministeri tanto che, il 7 dicembre 2005 la Federazione sottoscrive il CCNL unitamente alla Confintesa, la Confederazione neo costituita che inizia a muovere i primi passi.

Il 21 aprile 2006 la Federazione INTESA sottoscrive il CCNL integrativo.

Gli ostacoli frapposti dall’ARAN sono tutt’altro che rimossi tanto che la Federazione INTESA non viene convocata il 14 settembre 2007 per la sottoscrizione del CCNL quadriennio normativo 2006-2010 e resta “fuori dai tavoli” fino al 4 giugno 2010, data in cui firma grazie ad una serie di provvedimenti giudiziali favorevoli che dimostrano, ancora una volta, le ragioni della Federazione.

Il 18 giugno 2010 la Federazione INTESA e la Federazione UGL statali costituiscono un nuovo soggetto sindacale denominato “UGL INTESA Funzione Pubblica” che opera con una certa continuità fino al 2015, anno in cui la Federazione viene coinvolta in un contenzioso con la Confederazione UGL e, dopo un aspro scontro, le parti concordano di sciogliere il precedente sodalizio e di definire il contenzioso pendente; il Tribunale di Roma, Giudice Margherita Libri, con sentenza del 22 febbraio 2016, dichiara cessata la materia del contendere.

La Federazione delibera il cambio di denominazione in “Federazione INTESA Funzione Pubblica” conservando la titolarità di tutte le prerogative e i diritti già acquisiti.

Il 12 dicembre 2015 si svolge un nuovo Congresso, il Segretario Generale Francesco Prudenzano lascia la guida della Federazione per dedicarsi al rilancio della Confederazione Confintesa, l’assise elegge Segretario Generale Claudia Ratti e rinnova tutti gli organismi.

La Federazione INTESA Funzione Pubblica, chiusa definitivamente la triste parentesi giudiziale, è pronta a scrivere una nuova pagina della propria storia.